Si terrà il 14 marzo 2019 a Roma, presso l’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi “Roma Tre” (Dipartimento di Giurisprudenza), il convegno del titolo “Questioni di fine vita. Da Piergiorgio Welby a Fabiano Antoniani” organizzato dall’Università degli Studi “Roma Tre” in collaborazione con la rivista Giurisprudenza Penale.

All’evento prenderanno parte numerosi avvocati, professori universitari e magistrati tra cui Lorenzo D’Avack (Professore Emerito di Filosofia del diritto presso l’Università “Roma Tre” e Presidente del Comitato Nazionale per la Bioetica), Tiziana Siciliano (Procuratore aggiunto della Repubblica presso il Tribunale di Milano), Vladimiro Zagrebelsky (Già Giudice della Corte europea dei diritti dell’uomo e Direttore Laboratorio dei Diritti Fondamentali) e Margareth Helfer (Professoressa associata di Diritto e procedura penale italiano e di Diritto penale comparato presso l’Istituto di Diritto italiano della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Innsbruck.).

L’Avv. Guido Stampanoni Bassi – associate dello Studio Legale Crippa Pistochini e componente dell’osservatorio ‘Corte Costituzionale’ dell’Unione delle Camere Penali Italiane (U.C.P.I.) – fa parte del comitato scientifico organizzatore dell’evento e prenderà parte al convegno presiedendo una delle sessioni pomeridiane dedicate al tema “L’ordinanza n. 207 del 2018 della Corte Costituzionale” nella quale interverranno Vittorio Manes (Professore ordinario di Diritto penale presso l’Università di Bologna) e Giovanni Serges (Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza e Professore ordinario di Diritto costituzionale presso l’Università “Roma Tre”).

scarica la locandina [pdf]